Usciamo dalla grotta

4 Dicembre 2020
4 Dicembre 2020 Marco

Usciamo dalla grotta

Immagine tratta dal video Plato’s Allegory of the Cave – Alex Gendler | TED.com

All’inizio del libro settimo de La Repubblica, Platone descrive il mito della caverna, dove i prigionieri sono costretti a vedere per tutta la vita un muro davanti a sé, nel quale vedono passare ombre di figure proiettate su quel muro durante la loro intera esistenza. Questa è la percezione della realtà che essi hanno, non hanno percezione di cosa generi quelle figure, né cosa siano realmente.

Cosa succede quando un prigioniero riesce a voltarsi o addirittura ad uscire dalla grotta?

Per chi non se lo ricorda, invito a leggere questo bellissimo mito, e da lì partiamo a ragionare su di noi.

Siamo dei cavernicoli, spesso. Nel senso platonico appena detto, beninteso 🙂

Siamo talmente abituati a vedere le cose che gli altri ci mettono davanti che spesso non riusciamo a guardare realmente cosa sono. E non ne abbiamo voglia. È chiaro: è faticoso ricercare altro da ciò che siamo abituati a vedere e fare. E così ci trasciniamo nell’abitudine e nel perseverare magari anche negli errori.

Siamo un’agenzia “digital”, e sembra naturale parlare di web e comunicazione nel 2020, ma se pensate che questo sia facilmente recepito dalla media di noi odontoiatri, be’, questo non è vero.

Esiste un’enorme massa di liberi professionisti che non ha un sito, non ha un’immagine digitale, pensa di poter sopravvivere solo con la propria bravura (ma chi glielo ha detto?) e di aspettare che le cose avvengano.

Siamo liberi professionisti ma in realtà prigionieri di paure, di pigrizie, di EGO smisurati, e così non riusciamo a compiere quello sforzo utile per uscire dalla grotta e vedere come stanno le cose realmente.

Vedere che la qualità percepita è un concetto esterno al nostro ego, che i pazienti devono essere coccolati, trattati bene, dobbiamo comunicare con loro mostrando i nostri punti di forza: essere attivi.

Stiamo avvicinandoci alla fine dell’anno, se posso darvi un consiglio per un proposito per il nuovo anno è: uscite dalla grotta, uscite dalla zona di confort e dalle abitudini e uscite a vedere il sole 🙂

  • Share: