Il mese della marmotta

17 Maggio 2021
17 Maggio 2021 Marco

Il mese della marmotta

C’è quel bel film intitolato il “Groundhog Day”, in italiano “il giorno della marmotta”, del 1993, in cui Bill Murray meteorologo televisivo dal carattere scorbutico ed egoista, deve fare un servizio sul giorno della marmotta, in un paesino sperduto in Pennsylvania.

Il giorno della marmotta è una tradizione americana in cui si osserva quando la marmotta esce dalla tana alla fine dell’inverno se rientra o meno a seconda del cielo che troverà.

Il giornalista entra in un loop temporale, tale per cui ogni mattina, alle 06.00 in punto, la radio lo sveglia sempre con lo stesso brano musicale (I Got You Babe di Sonny & Cher), e da allora la giornata si ripete allo stesso modo inesorabilmente.

Mentre all’inizio del ripetersi delle giornate la reazione di Bill è frustrante e arriva quasi alla disperazione; successivamente capisce che può sfruttare quel ripetersi infinito della giornata per migliorarsi e aiutare gli altri.

Non può certo aiutare tutti ma è un’occasione per rendersi una persona migliore e scoprire le persone accanto a sé (https://it.wikipedia.org/wiki/Ricomincio_da_capo).

Cosa succederebbe a te se avessi la possibilità di ripetere la stessa giornata? E se addirittura avessi la possibilità di ripetere una settimana o addirittura un mese?

Cosa cambiereste di te?

Cosa cambieresti nei tuoi rapporti con gli altri e nel lavoro?

Visto l’incedere della routine e la fatica che facciamo a “cambiare”, cosa faresti di diverso se avessi la possibilità di fermarti e valutare come i nostri atteggiamenti si ripercuotono sul nostro vivere con gli altri e sul lavoro?

Non abbiamo bisogno della marmotta per fermarci e riprendere in mano quel che facciamo e analizzare la salute del nostro lavorare e vivere; basta fermarsi un attimo e vedere se possiamo migliorare, se possiamo esaltare le qualità di chi ci sta vicino, sul lavoro, per creare un ambiente migliore e piacevole.

Possiamo pianificare progetti per la nostra attività professionale e farlo con uno sguardo al futuro.

Bill nel film ha avuto la possibilità di diventare un uomo migliore e più realizzato grazie a un evento straordinario, noi possiamo evitare di svegliarci tutte le mattine alle 6 con la stessa canzone alla radio, e possiamo iniziare oggi a fare piccoli gesti diversi per aprirsi al futuro e a un migliore rapporto con gli altri.

  • Share: